Serramenti in legno-alluminio

Serramenti in legno-alluminio

Serramenti in legno e alluminio

Sono realizzati con un mix dei due materiali e uniscono agli aspetti positivi dell’uno quelli dell’altro, ma presentano anche qualche limite. Stiamo parlando dei serramenti in legno-alluminio, ideati e realizzati per sfruttare al massimo i punti di forza di entrambi.

Partiamo da un breve riepilogo sui materiali. Da un lato c’è il legno, che è ecologico e sostenibile, buon isolante a livello acustico, non si riscalda eccessivamente d’estate e migliora l’isolamento termico nei mesi invernali. Dall’altro l’alluminio, resistente e durevole, non ha bisogno di manutenzione ed è riciclabile.

I serramenti in legno-alluminio, rispetto a quelli realizzati esclusivamente in legno, consentono una maggiore personalizzazione dato che è più duttile e non richiedono troppa manutenzione.

Serramenti in legno-alluminio: caratteristiche

Ma in quali quantità il legno e l’alluminio sono presenti nelle finestre realizzati con entrambi?

Ebbene, all’interno dei serramenti in legno-alluminio il primo rappresenta la parte portante e occupa il lato superiore del serramento stesso. Per questo genere di finestre viene adoperato un legno lamellare, solido e resistente, che si ottiene incollando una sull’altra lastre molto sottili di legno. Il trattamento a cui è sottoposto il legno per arrivare al risultato finale consente di raggiungere un ottimo rapporto tra durezza e peso. È quello che lo rende resistente agli incendi, in misura uguale o, in certi casi, persino superiore ad acciaio e cemento armato.

Sempre per quanto riguarda, per i serramenti in legno-alluminio, le caratteristiche principali, l’alluminio è invece presente nella copertura esterna, che viene applicata allo stesso legno in fase di produzione del serramento. È di lunga durata, dà resistenza e garantisce buona protezione. In più è facilmente lavabile.

Serramenti in legno-alluminio: svantaggi principali

Ci sono, tuttavia, alcune variabili da considerare prima di fare un investimento e acquistare dei serramenti in legno-alluminio. Sono finestre che consentono di coniugare estetica e funzionalità, sono di lunga durata e offrono copertura termica, ma presentano pure potenziali criticità.

Per i serramenti in legno-alluminio gli svantaggi da considerare sono innanzitutto legati ai costi: i prezzi sono parecchio elevati e potrebbero non essere sostenibili per chiunque.

Inoltre bisogna fare attenzione al legno utilizzato internamente: se non è legno stabilizzato, nel tempo le finestre rischiamo degli imbarcamenti. Potrebbe conseguire la difficoltà di chiudere i serramenti in modo che non ci siano spifferi. Se non viene utilizzato il legno stabilizzato nella loro realizzazione, è facile che si creino problemi di condensa, crepe e marcescenza.

Serramenti in legno alluminio: ambiente giusto

Anche sulla questione della manutenzione richiesta da serramenti in legno e alluminio – tendenzialmente poca – va fatta però una precisazione.

La verniciatura del legno dipende dalle condizioni di usura. Bisogna vedere se è necessario un ritocco in alcune parti oppure procedere con un vero e proprio rifacimento della vernice. In ogni caso, ogni sei mesi è opportuno verificare le condizioni di guarnizioni e gocciolatoi.

Altro aspetto da valutare è per i serramenti in legno-alluminio l’ambiente in cui saranno installati. Parliamo di un contesto classico? Niente linee decise e squadrate, che vanno bene per un arredamento moderno e hi tech, meglio quelle sagomate.

Affidati sempre a esperti del settore e fatti consigliare da seri e qualificati professionisti possibili alternative, come Texture di Leon Aperture.

Serramenti TEXTURE: alta tecnologia

Come abbiamo visto, i serramenti in legno-alluminio presentano alcune caratteristiche vincenti, ma anche criticità a partire dal prezzo molto elevato, dalle accortezze per il mantenimento di durata, estetica e funzionalità e dal tipo di arredamento di base in cui possono essere installati. Ma se non si vuole rinunciare all’alta innovazione tecnologica di finestre di nuove generazione e al pregio del loro design, esistono delle opportunità valide che propongono una differente offerta.

È il caso delle finestre che si possono trovare da Leon Aperture grazie all’innovativa componente hi tech Texture di cui sono dotate. Si tratta, nello specifico, di una tecnologia di decoro e copertura, che può essere applicata su diversi materiali (pvc, alluminio, legno), capace di aumentare le prestazioni funzionali e valorizzare al massimo l’immagine del prodotto. Accessori, guarnizioni e tappi possono essere realizzati in tinta con il decoro principale creando una finestra completamente omogenea.

E nel pieno rispetto dell’ambiente: i serramenti TEXTURE, infatti, sono stati sottoposti a un trattamento che impiega prodotti ecologici con formule sviluppate su base acqua. Non solo. Nelle finestre realizzate con TEXTURE sono riproducibili tutte le tinte unite e la naturale imperfezione delle materie esistenti quali il legno e i metalli come l’alluminio, per un’esperienza sensoriale a 360°.
Contatta ora Leon.