Scegliere i serramenti

Scegliere i serramenti

Tutto su come scegliere i serramenti

L’acquisto di nuovi serramenti è un passo importante. Non ha nulla a che vedere, per esempio, con quello di un elettrodomestico o nemmeno di un veicolo, che hanno una durata inferiore rispetto ai primi.

Si tratta di elementi indispensabili nelle nostre case per proteggerci da fattori esterni: freddo, caldo, pioggia, grandine, intrusi.

Ecco perché è importante informarsi adeguatamente prima di scegliere i serramenti, riconoscendo quelli giusti in base alle caratteristiche che presentano e alle prestazioni che forniscono.

Se stai valutando di comprare delle finestre o di cambiare quelle che hai già, ma non sai come scegliere i serramenti, nei prossimi paragrafi troverai una mini-guida che può aiutarti a orientare meglio la tua scelta d’acquisto e fare un investimento valido nel presente e in vista del futuro, capace di non deluderti nel tempo.

I serramenti: cosa sono esattamente?

Sempre di più, nel gergo comune, è possibile che si faccia confusione tra infissi e serramenti. I due termini, infatti, vengono usati come interscambiabili.

Entrambi sono opere edili di finitura di un edificio, ma hanno ruoli diversi e ben distinti per quanto riguarda le strutture architettoniche ed estetiche di arredo che vanno a comporre.

Sono differenze importanti da conoscere se devi scegliere dei serramenti. Facciamo, dunque, un po’ di chiarezza. Gli infissi costituiscono degli elementi rigidi saldati alla muratura dell’edificio. Per intenderci, rispetto alle finestre gli infissi sono i telai.

Possono essere di vari materiali: pvc, alluminio, acciaio, legno. Se dunque vuoi sapere che cosa sono i serramenti e a cosa servono, sono gli elementi mobili che vengono montati sugli infissi.

Per estensione, pertanto, sono le finestre, le porte finestre, le vetrate e le porte. Più precisamente, si parla di serramenti interni, come per l’appunto le porte, quando sono installati nei varchi che collegano due stanze o due parti interne all’edificio.

Sono serramenti esterni, invece, le finestre, le vetrate fisse o le persiane, queste ultime con funzione oscurante e legata alla sicurezza e alla protezione.

Quali sono i serramenti migliori

Se dunque devi fare un nuovo acquisto o sei in ballo con una ristrutturazione, allo scopo di scegliere i serramenti nel modo migliore tieni anche conto che devono consentire, in tutto o in parte, alcune funzioni: il passaggio di persone o oggetti in modo controllato tra l’interno e l’esterno dell’edificio, o da una stanza all’altra, il passaggio controllato di luce e calore dall’esterno verso l’interno e viceversa, il cambio controllato dell’aria all’interno della stanza.

Per installare i serramenti migliori devi valutare le prestazioni secondo queste funzioni, ma non solo. Devi assicurarti che siano stati realizzati con materiali di qualità e non inquinanti.

Un altro parametro chiave per valutare un serramento di pregio è l’isolamento acustico. Dall’equilibrio tra profili, vetro, ferramenta e posa in opera si abbatte in modo consistente il rumore, anche in presenza di traffico e di vicinanza a zone industriali, migliorando il comfort abitativo.

I serramenti: cosa scegliere

Torniamo per un attimo sul concetto di comfort abitativo, un valore importante da considerare quando si deve comprare un’abitazione o un luogo di lavoro o ristrutturarlo.

Gli elementi che influiscono sul comfort sono zona climatica della location, esposizione ad agenti atmosferici, qualità dell’aria, luminosità.

Materiali e prezzo sono altre variabili che incidono su come scegliere i serramenti stessi, i quali devono durare nel tempo e consentire un buon grado di isolamento dall’esterno o all’interno tra un ambiente e l’altro della casa o dell’ufficio.

Allo stesso tempo se sei indeciso per i serramenti cosa scegliere, e in base a quali altri criteri, devi considerare anche altri aspetti quali lo stile, il design, la tecnologia. Il giusto compromesso tra qualità, funzionalità ed estetica ti permette di fare un ottimo investimento.

I serramenti Texture: in cosa consistono

Bellezza e prestazioni elevate. Il giusto mix tra queste due componenti imprescindibili che devi soppesare di fronte alla possibilità di scegliere serramenti nuovi è quello che ti offre Leon GmbH, una realtà austriaca dinamica e consolidata, impegnata da vent’anni nella produzione e nell’innovazione delle finestre.

In particolare Leon Aperture ha scelto di adottare, prima in assoluto sul mercato globale, serramenti Texture, caratterizzati dalla omonima tecnologia.

Ma che cos’è Texture? Il nome ti suggerirebbe, forse, l’idea di un particolare rivestimento o un impregnante. Magari una pellicola esterna o, ancora, una caratteristica interna del profilo.

In realtà le cose stanno diversamente. Texture, infatti, è una tecnica di lavorazione rivoluzionaria che dà una “seconda pelle” ai profili su tutti i lati a vista per scopi decorativi e per protezione.

È frutto di un brevetto esclusivo, risultato di uno studio pluriennale. Le finestre Texture si distinguono perché offrono un’estetica naturale curata nei minimi dettagli e una protezione di lunga durata dai processi di invecchiamento.

Nello stesso tempo, presentano un’elevata componente green: nel trattamento Texture, infatti, sono utilizzati prodotti ecologici realizzati con formule sviluppate su base acqua. Innovare significa essere responsabili verso l’ambiente.