Produttori infissi pvc

produttori infissi pvc

Produttori di infissi in pvc e casi innovativi

Il polivinile di cloruro è un polimero termoplastico che utilizzano alcuni produttori per finestre in pvc, per l’appunto, sigla di tale materiale. Il pvc, riscaldato a una temperatura di circa 200° diventa viscoso. Da ciò si ottengono vari profili che vengono fatti raffreddare e, successivamente, vengono tagliati e saldati tra loro dai produttori di finestre in pvc per ottenere serramenti, ma anche porte, con alte prestazioni isolanti e altre caratteristiche vantaggiose, ma non senza alcuni limiti, che vedremo meglio nei prossimi paragrafi.

Tuttavia ci sono anche aziende che, dopo anni di studi e ricerche, sono arrivati a ottenere un prodotto innovativo con caratteristiche performanti analoghe a quelle delle finestre in pvc, ma con ulteriori punti di forza, come scopriremo successivamente.

Infissi in pvc e serramenti in pvc: differenza

Il polivinile di cloruro è un polimero composto dal 57% di cloro, proveniente dal sale da cucina, e per il 43% derivato da carbonio ed idrogeno a cui sono aggiunte altre sostanze, come stabilizzanti e lubrificanti.

Il polivinilcloruro è utilizzato anche dai produttori di finestre in pvc proprio perché è una materia versatile, flessibile e modellabile e, nello stesso tempo, dotata di una certa resistenza. Infatti pur essendo rigido allo stato puro, può essere miscelato con plastificanti che lo rendono flessibile e modellabile.

Il pvc può essere utilizzato per vari componenti. Infissi in pvc e serramenti in pvc: la differenza in che cosa consiste? Nel primo caso si parla di strutture o telai, elementi saldati alla muratura di un edificio. È lì, per intenderci, che vengono posizionate le ante tramite le cerniere.

Il serramento è quello che viene montato sulle cerniere degli infissi per creare un’apertura o una chiusura, sia per l’interno che per l’esterno degli edifici. In entrambi i casi la scelta del materiale è fondamentale, dal momento che sia gli uni che gli altri hanno la funzione di isolare l’interno dall’esterno, di regolare il passaggio della luce naturale, di garantire l’isolamento termoacustico ed evitare la formazione di condensa.

Infissi in pvc: pregi

Su quali aspetti fanno leva i produttori di infissi in pvc nei confronti dei clienti? Il polivinile di cloruro presenta una bassa conducibilità termica, a cui corrisponde una scarsa dispersione di calore e quindi un buon livello di isolamento termico. È un materiale con un’ottima resistenza agli agenti atmosferici, il che rende gli elementi costituiti dal pvc durevoli e senza bisogno di eccessiva manutenzione.

Tra gli altri pregi degli infissi in pvc c’è la fonoassorbenza, soprattutto in presenza di doppio vetro per il serramento. Un altro aspetto è legato ai costi contenuti rispetto ad altri materiali e alla possibilità di ottenere rese estetiche differenti con diverse colorazioni sul versante interno rispetto a quello esterno a seconda delle esigenze.

Infissi in pvc: limiti

Esistono però alcuni aspetti negativi con cui devono fare i conti gli stessi produttori di infissi in pvc rispetto alle richieste e alle necessità dei clienti.

Un primo limite riguarda la tendenza che hanno gli infissi in pvc a scolorirsi facilmente se vengono esposti alla luce. Per questo, nel caso di abitazioni soleggiate, è consigliabile scegliere modelli in tonalità chiare, almeno all’esterno.

Anche a livello estetico per gli infissi in pvc i limiti non sono pochi: risultano meno caldi e di minore impatto rispetto, per esempio, a quelli in legno, che, oltretutto, sono più ecologici e sostenibili. Quelli in alluminio, poi, risultano più resistenti e solidi.

Il pvc, inoltre, non aiuta nella regolazione dell’umidità. Pertanto con infissi e serramenti in pvc è necessario arieggiare sempre gli ambienti, altrimenti nel soffitto potrebbero formarsi degli aloni di muffa.

Serramenti con tecnologia Texture®

Gli svantaggi riscontrati per i produttori di infissi in pvc, oltre che di serramenti, possono essere superati con un prodotto innovativo oggi disponibile in commercio. L’austriaca Leon Gmbh ha brevettato, a fronte di studi pluriennali, un’idea da cui è nata la tecnologia Texture®.

I serramenti con tecnologia Texture® sono trattati con una tecnologia di decoro e copertura applicabile su diversi materiali (lo stesso pvc, ma anche l’alluminio e il legno), capace di potenziare le prestazioni e valorizzare l’estetica. Si tratta, cioè, di una tecnica di lavorazione rivoluzionaria che dà una “seconda pelle” ai profili su tutti i lati a vista con lo scopo di decorarli e proteggerli.

Texture® è in grado di riprodurre tutte le tinte unite e la naturale imperfezione delle materie esistenti dal punto di vista visivo, ma anche tattile, con effetto altamente verosimile. Ogni colore o decoro è stato sviluppato a 360°.

Contatta Leon Aperture per saperne di più.